Bambino palestinese di 5 anni arrestato dall’esercito israeliano perché voleva lanciare una pietra.

Sono passati diversi anni da questo vergognoso episodio. Ma oggi è più utile che mai capire cosa sia costretto a subire il popolo palestinese e di cosa siano capaci di fare i soldati ed il governo israeliano contro di loro.

Il bambino di soli 5 anni è accusato di aver tirato una pietra contro un’auto di coloni ebrei a Hebron. Il video mostra Wadi Maswadeh nei pressi del checkpoint Abed, vicino alla Tomba dei Patriarchi: il bambino è terrorizzato e in lacrime mentre viene caricato su una jeep da 7 soldati dello Stato ebraico. Il bambino è stato fermato per oltre un’ora, condotto a casa e trattenuto per un’altra mezz’ora insieme al padre innocente, bendato e ammanettato dai soldati davanti al figlio. Padre e figlio sono stati poi consegnati alla polizia palestinese con il piccolo in evidente stato di shock. Poi dicono che quei bambini crescono nell’odio.

 

Francesco Amodeo

Il Cartello Finanziario (Pacchetto: Parte Prima + Parte Seconda)

 

 

 

 

 

Sostieni la libera informazione

Non ho editori per non subire censure.
Non ho sponsor per non subire pressioni.
Ma dietro questo Blog c'è un enorme e rischioso lavoro quotidiano.
Se lo ritieni opportuno sostienilo con una donazione.

dona ora
No Comments

Post A Comment