Da gennaio riparte il progetto NOI ITALIANI. Cento circoli già pronti su tutto il territorio nazionale. La risposta del popolo al Cartello finanziario internazionale siamo tutti NOI.

 

Dopo oltre un anno e mezzo di attesa – per cui ringrazio i 17.000 iscritti – da gennaio 2022 siamo pronti a partire concretamente. Un anno e mezzo che ci è servito per tessere la tela, creare sinergie, stringere accordi. Partiremo con 100 circoli distribuiti su tutto il territorio nazionale. Stiamo finalizzando un accordo con il movimento UCDL (Unione per le Cure i Diritti e Libertà) dell’avvocato Erich Grimaldi presidente del Gruppo Terapie Domiciliari Covid 19 e con tante altre diverse realtà.

Gli iscritti verranno contattati a partire da Gennaio. I nuovi che volessero aderire possono farlo cliccando dalla home page di questo BLOG sulla scritta GRUPPO NOI ITALIANI.

I puntini che contraddistinguono il logo rappresentano le diverse categorie di lavoratori che si uniscono a formare un cerchio impenetrabile, al centro del quale vi sono gli interessi di NOI ITALIANI. 

NOI chi?

NOI che rappresentiamo il 99% della popolazione, non organizzata e non tutelata.

NOI messi costantemente sotto attacco, spesso totalmente inconsapevoli del nostro stato di prigionia, vittime di quel restante 1% che porta avanti la propria personale agenda, in pieno conflitto con quelli che sono gli interessi dei popoli, delle democrazie e del bene comune. Che ha preso il controllo dell’Unione Europea e attraverso di essa dei governi nazionali, mirando all’esclusiva tutela degli interessi del grande capitale e delle grandi lobby internazionali. Parliamo di coloro che per andare contro di NOI, si sono dotati di organizzazioni ufficiali, di gruppi privati, di lobby, di potentati bancari e finanziari. Sono quelli che hanno infiltrato i propri uomini nelle istituzioni politiche e sociali del nostro paese. Una strategia di enorme successo, che li ha portati a prendere il totale controllo dell’Italia dal 1992 ad oggi attraverso la “strategia dello shock” ossia strumentalizzando emergenze politiche, economiche, sociali o sanitarie per accelerare i punti della propria agenda e mettere il popolo nelle condizioni di accettare misure che altrimenti non avrebbe accettato mai perché fortemente antidemocratiche e lesive degli interessi della collettività.

NOI invece siamo divisi, inconsapevoli, disorganizzati.

È arrivato il momento di organizzarci e di unirci. Per diventare NOI la risposta del popolo italiano agli interessi di questo Cartello finanziario internazionale.

Le nostre parole d’ordine sono: DIRITTI; LIBERTA’; DEMOCRAZIA; COSTITUZIONE.

La nostra idea di democrazia non trova attualmente rappresentanza tra i principali attori dello scenario politico italiano. Con l’arrivo del governo Draghi, imposto dall’alto, siamo in assenza totale di opposizione politica alle scelte imposte dalle lobby. Questo crea una emergenza politica e democratica a cui bisogna immediatamente porre rimedio.

Oggi più che mai il nostro governo è stato infiltrato da chi porta avanti gli interessi delle grandi lobby internazionali. Con una operazione magistrale il potere è riuscito, strumentalizzando l’emergenza sanitaria, a rendere lo scontro orizzontale: non più uno scontro verticale popolo contro potere ma hanno invertito l’asse riducendo tutto ad uno scontro popolo contro popolo. Ed è su questo che NOI intendiamo sensibilizzare le piazze.

Bisogna tornare sui territori. Aprire circoli quartiere per quartiere, città per città, regione per regione. Creare massa critica. Selezionare candidati. Formare classe dirigente. Avere la possibilità di organizzare azioni coordinate e congiunte su tutto il territorio nazionale.

Quali sono le differenze con altri partiti o associazioni?

La prima differenza è che il singolo cittadino, nel tesserarsi gratuitamente, sceglie di essere inserito in una specifica categoria: NOI Italiani; NOI Lavoratori; NOI Partite Iva; NOI Imprenditori; NOI Pensionati; NOI Disoccupati; NOI Vittime delle Banche; NOI Consumatori; NOI Professionisti; NOI Studenti; NOI Mamme; NOI Invalidi; NOI Sportivi; NOI Dipendenti Pubblici; NOI Artigiani; NOI Operatori Turistici; NOI Forze dell’Ordine; NOI Pescatori; NOI Agricoltori; NOI Pastori; NOI Italiani all’Estero; NOI Vittime dei Lockdown; NOI vittime dei vaccini.

Una volta scelta la categoria che si intende tutelare, i rappresentanti della stessa lavoreranno al programma specifico, andando ad individuare quelli che sono i danni subiti dalla propria categoria in seguito alle regole imposte – con la scusa di far fronte all’emergenza sanitaria – ma che in realtà hanno causato un vero e proprio economicidio e una totale cessione di sovranità.

Andremo poi ad individuare quelle che sono le leggi di Stato, i DPCM, le Direttive comunitarie, i Vincoli europei, le Norme vessatorie imposte dal libero mercato, che stanno mandando in crisi le singole categorie e che non hanno permesso allo stato di poter mettere in sicurezza i propri cittadini. Saranno poi raccolte proposte per stilare un programma specifico ed un calendario di azioni da mettere in essere sui territori.

Andremo ad individuare quali sono gli articoli della Costituzione che sono stati ignorati e bypassati strumentalizzando l’emergenza sanitaria e ne chiederemo l’immediato ripristino.

I membri di ogni specifica categoria che provengono dalla stessa regione saranno messi in contatto tra loro e saranno organizzati incontri, commissioni e tavoli di discussioni in modo che ogni categoria avrà tutti gli strumenti per fare pressione politica per la tutela dei propri interessi; per organizzare proteste mirate con risonanza nazionale; per portare le proprie istanze a conoscenza dell’opinione pubblica.

Ogni categoria porterà avanti la propria specifica battaglia, quella di cui subisce gli effetti ogni giorno sulla propria pelle.

Una volta arrivati in trincea con la nostra categoria, NOI Italiani ci renderemo finalmente conto che siamo tutti dalla stessa parte e con dei nemici in comune rappresentati da:

Governi che non fanno gli interessi degli italiani.

Questa Unione Europea tirannica e antidemocratica.

Tutti coloro che si sono resi responsabili del completo svuotamento delle sovranità nazionali, contro gli interessi del popolo e della democrazia, in quanto appartenenti al medesimo Cartello finanziario internazionale. Che solo NOI Italiani, INSIEME possiamo finalmente contrastare.

La risposta del popolo non può più farsi attendere. La risposta siamo NOI.

 

Francesco Amodeo