FUORI DALLA MATRIX puntata 12. IL CARTELLO FINANZIARIO E L’OPERAZIONE GLADIO IN ITALIA

Articolo e trasmissione a cura di Francesco Amodeo.

Siamo negli anni della guerra fredda. Ossia negli anni della contrapposizione politica, ideologica, economica e militare tra le due principali potenze emerse vincitrici dalla seconda guerra mondiale: gli Stati Uniti d’America (USA) e l’Unione Sovietica (URSS). Contrasto che portò alla divisione dell’Europa – uscita in parte distrutta dalla guerra – in sfere di influenza e alla formazione di blocchi internazionali ostili: l’Occidente formato principalmente dagli Stati Uniti e dai paesi della NATO ed il blocco comunista ad oriente formato principalmente dall’URSS e dai paesi del Patto di Varsavia.

La necessità di preservare le sfere d’influenza, la successiva caduta del Muro di Berlino e la conseguente dissoluzione dell’Unione Sovietica, furono gli eventi destinati a caratterizzare, compromettere e plasmare la storia dell’Europa dal dopoguerra fino ai giorni nostri, anche o potremmo dire soprattutto, nel nostro paese.

L’Italia infatti divenne un vero e proprio laboratorio dove sperimentare, in funzione anti-comunista, strategie di guerra non ortodossa come la strategia della tensione, ed operazioni clandestine guidate dalla CIA rese possibili solo grazie alla complice collaborazione e sudditanza delle istituzioni politiche e militari italiane e al ruolo svolto dai servizi segreti del paese, che come vedremo erano completamente eterodiretti da quelli angloamericani.

Il Cartello Finanziario (Pacchetto: Parte Prima + Parte Seconda)

Sostieni la libera informazione

Non ho editori per non subire censure.
Non ho sponsor per non subire pressioni.
Ma dietro questo Blog c'è un enorme e rischioso lavoro quotidiano.
Se lo ritieni opportuno sostienilo con una donazione.

dona ora
No Comments

Post A Comment