La Cina si prepara ad una guerra o ad una nuova pandemia.

La Cina si prepara ad una guerra o ad un nuovo lock down generale. Non ci sono altre spiegazioni ad una notizia ufficiale rilanciata con grande eco da Bloomberg ma passata inosservata in Italia. Pare ne abbia scritto solo business insider:

Le macerie del Covid e la corsa del debito mondiale preparano la nuova guerra a tutto campo tra Usa e Cina

secondo cui la Cina ha lanciato un nuovo piano quinquennale – dal 2021 al 2025 – per l’aumento strutturale delle riserve strategiche di Stato. In pratica acquisterà in maniera incredibilmente massiccia tutte commodity ritenute essenziali per il funzionamento dello Stato e dell’economia, dal petrolio al cibo ai minerali. Ufficialmente, il piano ha come finalità l’isolamento autarchico del Paese da potenziali interruzioni sulla catena di fornitura come quelle che si sono verificate la scorsa primavera per il lockdown o che si verificherebbero in caso di una guerra. Infatti, nel documento di lancio dell’iniziativa, si parla chiaramente anche di “peggioramento delle tensioni geopolitiche“.

Bloomberg definisce quanto messo in cantiere da Pechino come dei mammoth purchases, acquisti da pachiderma.

Per fare un esempio, il piano prevede l’acquisto di oltre 2.000 tonnellate di cobalto, dopo che il lockdown da Covid aveva evidenziato la fragilità della sua catena di approvvigionamento di questo materiale, fondamentale per le batterie dei veicoli elettrici.

Perché Pechino sarebbe pronta a usare in massa le sue preziose riserve in dollari per acquisti così massicci? Non è che anche in questo caso sta ritardando notizie di cui è già a conoscenza?

 

31 Coincidenze sul Coronavirus e sulla nuova Guerra Fredda Usa/Cina