Anche gli agricoltori italiani sono, finalmente direi, sul piede di guerra. Meglio tardi che mai, direbbe qualcuno. Beh, questo dipende.Va bene, ma solo se tutto questo tempo è servito agli agricoltori italiani a fargli capire che all’interno dell’Unione Europea non c’è soluzione ai loro problemi. Possono soltanto rimandarli come fanno...