Gli agricoltori sono stati accolti a Bruxelles con le recinzioni di filo spinato ed i poliziotti in tenuta antisommossa. Ora qualcuno si chiederà: Perchè i membri di quelle che dovrebbero essere istituzioni democratiche non hanno invece pensato di accogliere una delegazione di agricoltori per ascoltare...

Anche gli agricoltori italiani sono, finalmente direi, sul piede di guerra. Meglio tardi che mai, direbbe qualcuno. Beh, questo dipende.Va bene, ma solo se tutto questo tempo è servito agli agricoltori italiani a fargli capire che all’interno dell’Unione Europea non c’è soluzione ai loro problemi. Possono soltanto rimandarli come fanno...