La figlia di Alexander Dugin, considerato uno dei principali ideologi del presidente russo Vladimir Putin, è stata uccisa in un'esplosione d'auto durante un attentato mirato a colpire suo padre, proprietario dell'auto esplosa una Toyota Land Cruiser Prado. Ancora non si conosce il motivo per cui...

Secondo il giornalista Francesco Amodeo - che ora si sta concentrando sul conflitto in Ucraina con il suo libro "Perchè il conflitto è NATO" - uno scontro sta avvenendo “all’interno degli apparati americani. Uno scontro intestino tra due fazioni che sono state fino a qualche anno...

Il Capo della polizia di Odessa diventa uno dei leader dei battaglioni neonazisti, così come lo diventa il Vice-ministro dell’Interno, il Capo di Stato Maggiore dell’esercito ha un proprio vice che è uno dei leader dei battaglioni neonazisti. Li mettono a capo della polizia in diverse città e gli danno...

Nell'arco di una sola settimana uno scandalo su festini e droga dello stupro ha riguardato il partito del cancelliere tedesco Olaf Scholz; un vecchio accordo tra il presidente francese Macron e la multinazionale Uber è emerso facendo infuriare i tassisti francesi e non solo. Il...

Boris Johnson non ci mancherai. Da sovranista convinto, che sogna l'Italexit e che vede questa Unione Europea come il principale nemico dei popoli e delle democrazie, mai avrei pensato di usare queste parole nei confronti del premier inglese, considerato tra i principali fautori della Brexit....

Per l’inchiesta dal titolo “Perché il conflitto è NATO” ho ritrovato tra i file diverse notizie su una lobby molto importante, filo atlantista e filo Nato, che coinvolgeva i vertici del governo ucraino, l’acronimo di questa organizzazione è “YES” che sta per Yalta European Strategy: il...

In questo momento sono in una zona importante della città di Napoli, una zona commerciale totalmente colpita da un blackout. E’ una situazione a cui dovremo abituarci il prossimo inverno, in cui vedremo continui blackout colpire ogni città. Perché accadrà? Perché ci stiamo avviando verso...

L’Unione europea ha provato ad esprimere un proprio parere su quello che doveva essere il Governo in Ucraina, su alcuni membri che avrebbero dovuto far parte di quel Governo. Sapete come ha risposto Victoria Nuland, l’americana con la delega agli Affari europei? “Fuck Europe”, in Ucraina...