Tutte le bugie nascoste dietro Euromaidan e il colpo di stato in Ucraina del 2014

Leggevo i verbali del 2014 del presidente Janukovyc quando stava per chiudere gli accordi con l’Unione Europea, quegli accordi storici che sono saltati dando poi il via alla rivolta di Euromaidan e per anni ci hanno raccontato che tutto è saltato per colpa di Putin, quindi per la sua influenza sul presidente ucraino Janukovyc. Dai verbali emerge esattamente il contrario.

Janukovyc ha fatto di tutto fino all’ultimo momento per provare a chiudere quegli accordi. Ha supplicato l’Unione Europea di non costringerlo a venire meno alle sue promesse chiedendogli delle condizionalità che erano assolutamente inaccettabili, delle condizionalità che lo avrebbero distrutto politicamente con le nuove elezioni alle porte qualora avesse accettato.

Janukovyc ha fatto veramente il giro delle sedi diplomatiche per andare di persona a parlare con i rappresentanti dell’Unione Europea, con il commissario all’allargamento e ha continuato a ribadire che non era sua intenzione chiudere a quegli accordi ma gli avevano reso la cosa veramente non ricevibile. Addirittura si sarebbe rivolto anche al Fondo Monetario Internazionale che gli ha chiuso le porte in faccia. Quindi Janukovyc è stato indotto a chiudere ogni accordo, a far saltare ogni accordo con l’Unione Europea e poi invece quegli accordi non siglati sono stati utilizzati per fomentare la protesta, per destituire Janukovyc e per dare vita ad un governo totalmente eterodiretto dagli apparati statunitensi.

Questa è la realtà che emerge dai verbali ufficiali. Quella che hanno raccontato a noi è totalmente opposta, ma serviva per giustificare Euromaidan, per far credere che quella fosse una protesta di piazza perché Janukovyc non aveva tenuto fede alle sue promesse, per rispettare i diktat imposti da Putin che voleva che chiudesse ogni rapporto con l’Unione Europea. Tante bugie, bugie che sono state ripetute per anni, bugie che sono servite per giustificare un vero e proprio colpo di Stato in Ucraina nel 2014 e l’inizio di una serie di governi eterodiretti dagli apparati statunitensi.

 

Il Cartello Finanziario (Pacchetto: Parte Prima + Parte Seconda)

Sostieni la libera informazione

Non ho editori per non subire censure.
Non ho sponsor per non subire pressioni.
Ma dietro questo Blog c'è un enorme e rischioso lavoro quotidiano.
Se lo ritieni opportuno sostienilo con una donazione.

dona ora
No Comments

Post A Comment